Ritrovato nelle acque del lago di Garda Marco Boni
I robot hanno trovato il corpo a 500 metri dalla storica “Casa della Trota” i dubbi ancora persistono: suicidio o omicidio?

di Nicola Cavallo & Angelo Carriere

Marco Boni, il 16enne di Tione scomparso da Riva del Garda il 16 febbraio 2018, è stato ritrovato dai robot della Polizia di Stato sul fondo del lago di Garda, più precisamente 500 metri a nord della “Casa della Trota”.

Il corpo è stato ritrovato a più di venti metri di profondità, sul fondale del lago. Il ragazzo era stato visto risalire il tratto iniziale della strada panoramica di Ponale, venerdì 16 febbraio, attorno alle 15. È stato ripreso sia dalle telecamere dell’Apm, in centro città, che dalla videocamera di sorveglianza di un’attività privata. È stato visto anche da un uomo, con il quale avrebbe scambiato un paio di frasi di conversazione circa la chiusura della strada a causa dei lavori. Il suo cellulare risulterà agganciato alla cella vicina al lago dove è stato ritrovato il corpo, informazione che ha fatto concentrare le ricerche nei pressi del lago. È stata esclusa l’ipotesi del suicidio anche se non sono ancora note le cause del decesso.

Nonostante ciò bisogna analizzare delle informazioni importanti: poche settimane prima della scomparsa del ragazzo, infatti, sul suo profilo Facebook venne pubblicata una foto che lo ritraeva in fondo ad un lago in tuta da sommozzatore; a dire dei suoi amici e familiari egli era pratico di questo tipo di attività, perciò risulta poco credibile la possibilità di un incidente. Più sconcertante invece è il fatto che sul suo profilo sia presente solo ed unicamente quell’ultima foto, come se le altre fossero state cancellate, facendo presagire una sorta di addio. Per di più, tra le ultime letture del ragazzo vi è il noto libro di Goethe, “I dolori del giovane Werther” che racconta di un ragazzo il cui amore non ricambiato lo porta al suicidio.

Che sia questo un indizio? Lo sapremo solo col tempo. Intanto, restano poco chiare le cause della morte: un suicidio lucido e freddo o un omicidio efferato?